Please wait...

News Recenti

Per trasformare un’idea in un progetto d’impresa, molto spesso ci si concentra soprattutto sui costi e sulle attività chiave. Tuttavia in un contesto così complesso, caratterizzato da esigenze e comportamenti in costante cambiamento, l’aspetto economico e organizzativo non sono gli unici elementi da considerare..

Le innovazioni…
Cinque step per un piano di marketing

Per trasformare un’idea in un progetto d’impresa, molto spesso ci si concentra soprattutto sui costi e sulle attività chiave. Tuttavia in un contesto così complesso, caratterizzato da esigenze e comportamenti in costante cambiamento, l’aspetto economico e organizzativo non sono gli unici elementi da considerare..

Le innovazioni degli ultimi anni hanno rivoluzionato i tradizionali modelli di acquisto e di vendita dei prodotti e dei servizi. I canali, le piattaforme e le strategie di web marketing continuano a evolvere e modificare simultaneamente gli atteggiamenti e le necessità dei consumatori.

La comunicazione, dunque, diventa un elemento fondamentale da tener presente durante l’intero processo di creazione di un’impresa, portando un’incredibile serie di nuove opportunità.

Fonte MGI & Google

Come dimostrano gli studi del McKinsey Global Institute solo il 25% delle imprese sfruttano le potenzialità e le opportunità che vengono generate e create da Internet che non solo favorisce lo scambio informativo o economico, ma aiuta a generare conoscenza collettiva.

Primo passo in assoluto è analizzare il contesto di riferimento e sviluppare un piano strategico integrato, in particolar modo il focus sarà sugli strumenti digitali che aiutano la tua impresa a farsi conoscere e a cogliere le opportunità del web. (Ah! Ricorda che, non pianificare significa pianificare un fallimento).

Abbiamo selezionato i 5 passaggi più importanti per assicurarti che i tuoi sforzi di marketing digitale abbiano un impatto reale sulla crescita della tua impresa.

1 .Definisci il tuo obiettivo:

  • Definisci prima la missione / l’obiettivo generale della tua attività: la tua missione di marketing digitale deve inserirsi nel tuo piano generale:
    • Descrivi in modo chiaro e preciso perchè esiste l’azienda.
    • Specifica le competenze che la rendono unica rispetto ai competitor.
    • Individua i valori che guidano le decisioni aziendali.
    • Identifica il target a cui ti rivolgi nelle strategie di marketing.

2. Non individuare il tuo target:

Fino a qualche anno fa, il primo step per realizzare un’impresa era definire “il target”, termine inglese che significa bersaglio, ed utilizzato in economia per indicare il processo di definizione dei comportamenti aziendali volti al raggiungimento di uno specifico obiettivo. Ripreso nel marketing “target group” è stato poi utilizzato per indicare un gruppo di potenziali clienti (segmenti) accumunati da caratteristiche simili al quale l’impresa si rivolge. tuttavia la grande quantità di dati presenti sul web , ha permesso alle imprese di intercettare solo i clienti che hanno dimostrato un reale interesse o una predisposizione in base al comportamento online. Le campagne di marketing sono sempre più indirizzate ad un pubblico preciso che viene definito “personas” con un nome, una descrizione anagrafica e dei propri interessi etc, quindi non limitarti a scrivere gruppi generici di persone ma prova a descriverli dettagliatamente.

3. Analizza, analizza e analizza :

Se non lo misuri non esiste! Questo è il principio chiave del tuo piano di marketing, ogni processo, ogni azione, ogni piattaforma che realizzi deve essere monitorata e analizzata, al fine di ottenere dati che ti aiuteranno a valutare il raggiungimento dei tuoi obiettivi.

  • Identifica un metodo che ti aiuti a misurare ciascuno dei tuoi KPI (Key Performance Indicator) ovvero gli indicatori chiave di prestazione (Key Performance indicator, KPI) costituiscono una parte importante delle informazioni necessarie per determinare e spiegare come un’organizzazione progredisce verso i suoi obiettivi di business e marketing. Lo strumento più utilizzato è Google Analytics.
  • Imposta il calendario di Google Analytics e definisci gli obiettivi da analizzare e i rispettivi dati.
  • Non dimenticare di analizzare anche la strategia di marketing dei tuoi concorrenti utilizzando i rapporti di benchmark di Google e SEMrush

4. Scegli la giusta cassetta degli attrezzi

Gli strumenti che sceglierai per il tuo piano di comunicazione saranno tanto utili quanto sarà accurata l’analisi dei tuoi potenziali clienti. Sapere quale device (pc, tablet, smartphone) utilizzano per fare le ricerche sul prodotto o servizio che offri, quali social networks creano un maggiore engagement, quali articoli o informazioni ricercano, sarà fondamentale per creare un piano di marketing mirato.

  • Monitora gli attuali canali di marketing digitale e decidi quali canali conservare e se desideri investire in nuovi.
  • Definisci con chiarezza l’obiettivo che ogni canale digitale sta cercando di raggiungere.
  • Assicurati di avere almeno un KPI collegato a ciascuno dei tuoi canali digitali.

5. Pianifica…. il budget

Una volta identificati gli obiettivi e gli strumenti, per renderli realmente utili devono essere tradotti in termini di conversione, ovvero in un’azione misurabile da far compiere all’utente (effettuare un ordine online, completare un form di contatto, iscriversi a una newsletter, scaricare un PDF, cliccare su un link, visualizzare un video) che verranno poi, monitorate con le giuste KPI.

Un ulteriore passaggio è quello di assegnare un valore economico a ogni conversione, che porta il potenziale cliente a cliente effettivo, sia per quelle azioni che riguardano:

  • le conversazioni
  • Le interazioni
  • Le relazioni

Articolo scritto da: Gilda Falcone

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.